UNA RICETTA PER MOTIVARE

La motivazione è un piatto semplice e allo stesso tempo molto gustoso. Essa infatti rappresenta quello stimolo che spinge al comportamento, quel fattore che fa lavorare per raggiungere un risultato soddisfacente e che rende piacevole il processo verso l’ottenimento del proprio obiettivo.

Quali sono, dunque, gli ingredienti che la compongono e che la rendono unica e così fondamentale nella vita sia di ciascun individuo sia delle aziende? Sono quattro i fattori indispensabili per creare entusiasmo e sviluppare resilienza per affrontare i cambiamenti:
  1. Rispetto: è importante, per essere motivate, che le persone si sentano importanti e apprezzate. Per raggiungere questo obiettivo è fondamentale l’uguaglianza tra persone e figure professionali, sia per quanto riguarda i comportamenti, sia per quando riguarda l’organizzazione. Inoltre è molto importante l’educazione, che dovrebbe essere alla base di ogni relazione (personale e professionale). É necessario che ognuno venga valorizzato nelle sue differenze e nella sua personale individualità. Infine bisogna ricordarsi di ringraziare e apprezzare sempre e comunque il contributo di ciascun collaboratore, indipendentemente dal ruolo e dalla posizione che occupa.
  2. Riconoscimento: è molto importante che ciascuna personalità e individualità venga riconosciuta per merito e qualità. Questo può essere espresso sia attraverso incentivi economici, sia attraverso gesti più semplici, come un biglietto o un grazie.
  3. Responsabilità: attraverso la responsabilizzazione le persone si sentono valorizzate. Pertanto è importante saper delegare, nel modo e nel momento giusto, sia compiti che potere.
  4. Ricreazione: è fondamentale che si provi piacere e gusto nel lavorare. Solo in questo modo si può essere motivati a continuare a lavorare, poiché si prova soddisfazione e orgoglio e si mette passione nelle proprie azioni.